Come il Digital Marketing cambierà nel 2018.

1 – Realtà aumentata integrata attraverso i social media

Man mano che i nostri dispositivi mobili diventano più potenti e le app social si integrano meglio con l’AR, i marchi useranno l’AR per interagire meglio con i consumatori. Ad esempio, utilizzando la tua posizione, le marche potrebbero attivare contenuti AR sponsorizzati, a cui è possibile accedere solo in quel punto, in quel momento.

Per certi versi Pokémon Go è stato il pioniere di questa idea, probabilmente sia Instagram che Facebook integreranno presto questa tecnologia nelle loro piattaforme.

2 – Crollo del mercato dell’influencer

I brands ora versano milioni di dollari in influencer, ma nel complesso non misurano o non vedono i risultati che potrebbero ottenere da spese di marketing alternative.

Il mercato crollerà quando i brand si sposteranno su pochi individui selezionati che guidano i risultati o passano alla promozione organica di base e lontani da influencer di alto livello e di costo elevato che guidano la consapevolezza ma un piccolo ROI.

3 – La vera comprensione del percorso del cliente

Il marketing basato sui dati è uno strumento potente, ma il modo in cui i dati si traducono nella customer journey sarà fondamentale per il successo del marketing digitale nel 2018.

Prima di tutto sarà necessario utilizzare i dati per sapere dove saranno i tuoi consumatori in ogni fase del loro percorso di acquisto. Impara cosa li attrae e progetta il tuo marketing per toccarli durante il loro viaggio.

4 – Mobile Marketing e Annunci mirati con scopi specifici

Le persone hanno già un’attenzione minima e ricevono giornalmente tanti, troppi annunci lontani dai loro interessi di riferimento. Probabilmente dal 2018 le pubblicità diventeranno maggiormente propositive e selettive, con un obiettivo specifico e un con un obiettivo di conversione altrettanto definito, che si tratti di un’esperienza mobile o desktop.

Il mobile marketing attraverso le le piattaforme di annunci per smartphone mostreranno una crescita imponente nel 2018.

5 – Professional Video Live

Il video continuerà ad essere una tendenza nel 2018 ma non solo video, video live professionale. Quasi ogni piattaforma social sta passando al video live e sta aggiungendo nuove funzionalità e aggiornamenti.

Il video dal vivo è un ottimo modo per entrare in contatto con il tuo pubblico e il video live traballante e in mano al telefono non sarà più accettabile.

6 – Interfacce utente conversazionali

Le interazioni conversazionali, come Alexa di Amazon, Assistente di Google, Cortana di Microsoft, chatbot e altri, continueranno a trovare il loro posto nelle abitudini e nelle vite quotidiane dei consumatori. La conversazione è l’interfaccia utente originale.

È estremamente naturale e consentirà ai marchi di interagire in modo naturale con i consumatori che desiderano informazioni, transazioni o semplicemente per divertirsi.

7 – Video Marketing

Il video sta diventando la forma più popolare e influente di contenuti digitali per le aziende di oggi e, se fatto bene, può avere un impatto molto positivo sulla tua attività.

Man mano che la nostra attenzione si riduce, i marketer si affidano sempre più alla creazione di contenuti video per aumentare il posizionamento nei motori di ricerca, aumentare il coinvolgimento e le tariffe di traffico del sito Web, ad esempio.

8 – Personalizzazione in tutte le fasi del funnel

Le impersonali e-mail dei “tradizionali” funnel systems faranno presto la fine del fax: verranno ricordati come archeologia. L’unica via percorribile sarà un funnel iper-personalizzato con estrema attenzione ad ogni interazione con l’utente in tutte le fasi di contatto.

Le pagine di destinazione personalizzate devono essere collegate a ciascuna delle tue campagne pubblicitarie. L’attenzione per il cliente sarà la moneta di scambio e la costruzione di una connessione personalizzata con i potenziali clienti sarà fondamentale per il marketing digitale nel 2018.

9 – Strategie di targeting contestuale

Nel contesto del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), possiamo aspettarci che sarà più complicato per i venditori di tecnologie pubblicitarie tracciare i comportamenti degli utenti con i cookie.

Le strategie di targeting per pubblico verranno progressivamente rimpiazzate da strategie di targeting contestuale e sarà obbligatorio per gli inserzionisti capire quale sia il contesto di ogni pagina, per scopi di targeting e sicurezza del marchio.

10 – Costo per esperimento come metrica leader

I marketers digitali intelligenti continueranno ad avvicinarsi a un ROI reale sul loro lavoro identificando tutte le vecchie metriche arrotolate in un costo per esperimento: quelle vecchie metriche come CPM (impression), CPC (clic ), CPL (lead) e persino CPP (pixel) che i marketer avanzati stavano monitorando.

Con troppi canali e ancora più strumenti da prendere in considerazione, i professionisti del marketing devono eseguire esperimenti e misurare i risultati.

11 – Native Advertising

Le società pubblicitarie native che cercano di aumentare la copertura del mercato, la pertinenza del marchio e migliorare l’impegno generale possono trarre grandi vantaggi implementando la pubblicità nativa nella loro strategia di marketing digitale.

Coinvolgere il tuo pubblico utilizzando il linguaggio nativo e i tuoi strumenti proprietari aumenta l’opportunità di espandere la condivisione virale e può portare a sviluppare una relazione più coinvolgente con il tuo mercato di riferimento.

12 – Digital Integrato in Esperienze Offline

Nel 2018 il digitale non sarà più solo una specie di disciplina separata. Lo vedremo diventare più integrato nelle esperienze di vita reale. Abbiamo iniziato a vederlo negli eventi sportivi ad esempio, un ambito in cui l’esperienza online inizia prima dell’evento e continua durante e dopo l’evento.

Probabilmente sarà uno dei top trends del 2018.

13 – Voice Marketing

Google afferma che il 20% delle sue query mobili sono ricerche vocali e che il numero aumenterà solo quando i consumatori si abitueranno a chiedere ad Alexa, Siri e al loro frigorifero intelligente di capire cosa acquistare.

I marketer devono prepararsi creando contenuti che catturino questi tipi di ricerche e pubblicizzino in luoghi non tradizionali (come la sponsorizzazione di raccomandazioni di smart-fridge).

14 – Algoritmi predittivi

Le interfacce di programmazione delle applicazioni si stanno aprendo per algoritmi di apprendimento automatico, elaborazione del linguaggio naturale e intelligenza artificiale.

Ciò consente alle aziende di qualsiasi dimensione di prevedere meglio le spese di marketing per ottimizzare il budget complessivo. Questo è un enorme progresso, dato che i marketer sono spesso prevenuti nelle loro metodologie.

15 – Diversi tipi di contenuti di marketing

Con nuovi formati che si evolvono ogni giorno e la popolarità del video, il content marketing non riguarda più la scrittura di post sul blog e listini.

La ricerca vocale modificherà molte strategie di contenuto per mirare di più per i frammenti in primo piano o per presentare tutorial interattivi che possano essere pronunciati alle persone man mano che completano attività banali o complesse. Il contenuto sarà più interattivo e si integrerà con altre funzionalità dell’interfaccia utente.

Vuoi avere un vantaggio sui tuoi competitors?

Contattaci per scoprire come possiamo applicare le tecnologie più innovative per imprimere accelerazione al tuo business!
CONTATTACI ORA
2018-02-12T09:18:59+00:00 febbraio 9th, 2018|Marketing|
Il tuo sito web è ottimizzato per i dispositivi mobile ?
RICEVI UN CHECK-UP GRATUITO DIRETTAMENTE NELLA TUA E-MAIL

SI, VOGLIO IL CHECK-UP GRATUITO
LE INFORMAZIONI INSERITE NON SARANNO CONDIVISE
close-link